Sospeso un campionato di bodybuilding dopo il massiccio abbandono dei suoi partecipanti

Sospeso un campionato di bodybuilding dopo il massiccio abbandono dei suoi partecipanti per avere il controllo antidoping.

In un altro torneo del 2018, sono stati prelevati campioni da 12 partecipanti, rilevando cinque aspetti positivi.

IFBB-Euskadi sospeso a causa di un massiccio abbandono. Archivio

Il IFBB-Euskadi (Federazione Internazionale Bodybuilder e Fitness) campionato di fitness e bodybuilding , tenuto domenica scorsa a Santurtzi (Bizkaia), ha dovuto essere sospeso dopo la maggior parte dei partecipanti abbandonato la competizione , una volta hanno appreso che sarebbero stati effettuati test antidoping.

In una dichiarazione, l’Agenzia antidoping basca (EAA-AVA), sotto la direzione delle attività fisiche e dello sport del governo basco, ha ricordato che lo scorso maggio è stato firmato un accordo di collaborazione tra l’IFBB-Euskadi e l’AVA questa agenzia potrebbe effettuare controlli antidoping in quei concorsi organizzati da detta associazione nella comunità autonoma dei Paesi Baschi.

A seguito di questo accordo di collaborazione, in una competizione indetta a Santurtzi il 16 giugno 2018, l’AVA ha proceduto a effettuare controlli antidoping, i cui risultati sono stati inoltrati all’IFBB-Euskadi.

In questo senso, l’AVA ha specificato che il suo lavoro è limitato al trasporto controlli antidoping nelle competizioni IFBB-Euskadi, essendo questa associazione che, una volta ricevuti i risultati, è responsabile del trattamento di eventuali procedimenti disciplinari che possono esistere prima di possibili infrazioni per l’uso di sostanze dopanti.

Cinque aspetti positivi

Nel caso del controllo antidoping di cui sopra, effettuato il 16 giugno 2018, sono stati prelevati campioni 12 partecipanti, cinque dei quali hanno fornito relazioni analitiche positive per una o più sostanze di diversi tipi (anabolizzanti, stimolanti, diuretici e droghe sociali).

Allo stesso modo, in occasione della competizione IFBB-Euskadi che si è svolta domenica scorsa a Santurtzi, l’AVA, senza preavviso “come è consuetudine e desiderabile”, è stato presentato presso la sede del concorso per corso di muscolazione, nell’ambito dell’accordo di collaborazione esistente, eseguire una serie di test antidoping.

LEGGI  Paz Padilla si scioglie con Pablo Motos

Dopo l’inizio dell’evento, dal momento che il peso era già stato effettuato pochi istanti prima della comparsa degli agenti di controllo antidoping designati dall’AVA, la maggior parte dei partecipanti ha lasciato l’evento, una situazione che costretto l’organizzazione a sospendere il test.

Mentre gli agenti hanno fatto i preparativi adeguati per eseguire il controllo antidoping, l’organizzatore li ha informati della sospensione di questo concorso dopo l’abbandono della maggior parte dei partecipanti.

Abbandono del test

Questo ritiro si è verificato una volta che i partecipanti erano consapevoli che l’AVA aveva partecipato all’evento per effettuare controlli antidoping. In ogni caso, lo ha spiegato “ciò non significa che l’abbandono della competizione da parte dei partecipanti sia dovuto all’esistenza del controllo antidoping . ” “Tale dichiarazione deve essere comunque resa dall’IFBB-Euskadi (organizzatore) e / o dai partecipanti,” Ha aggiunto.

Allo stesso modo, l’AVA ha dichiarato che nei forum o incontri internazionali nel campo della lotta contro il doping a cui questa agenzia ha partecipato, in quanto autorità antidoping nazionale dei Paesi Baschi, si sapeva che un’attività “in cui esiste un problema significativo in relazione all’uso di sostanze dopanti, è quello del body-building e della forma fisica. “

“Proprio per questo motivo si è ritenuto opportuno raggiungere un accordo di collaborazione con l’entità che organizza principalmente eventi di detta attività a livello statale e nella Comunità autonoma dei Paesi Baschi,” ha concluso.